Apelle il Primo dei Grandi Cavalli Italiani

Apelle

Apelle, il Primo del Grandi Cavalli Italiani

Apelle, figlio di Sardanapale e di Angelina, nasce nel 1923 allevato da Federico Tesio.

Sardanapale-big

Sardanapale

Apelle era un cavallo sprovvisto di quel finale bruciante che piace moltissimo agli appassionati, ma poneva sin dalla partenza un’andatura terrificante in grado di stroncare qualsiasi resistenza: era un passista Eccezionale.

Vince 14 delle 23 gare alle quali partecipa.

Tra queste il Criterium de Maisons-Lafitte, il Derby italiano, il Gran Premio di Milano, la Coupe d’Or de Maisons-Lafitte, la Coronation Cup, e Due volte la Sandown Cup.

Siamo di fronte al primo cavallo al di sopra della media allevato da Federico Tesio, capace di brillare all’estero sin dal 1926, l’anno dell’ammodernamento dell’Ippodromo delle Capanelle a Roma, mentre in Italia vince il Derby ed il Gran Premio di Milano, rimanendo in testa dalla partenza all’arrivo, con il tempo record di 3’11″06 sui 3000 metri.

Oltre confine vince anche la Coppa d’Oro di Maisons-Laffitte e la Coronation Cup.

Fu acquistato dai francesi per 2 Milioni di franchi e successivamente trasferito in Inghilterra.

Qui, dopo alcune stagioni molto brillanti, le sue prestazioni scesero notevolmente di tono.

Apelle  è ricordato soprattutto ricordato quale padre di Tofanella, mamma di Tenerani, il padre di Ribot, nato in Inghilterra, a Newmarket, nel 1952, appunto da Tenerani e da Romanella.

Ribot viene Allevato da Federico Tesio ed Il suo magico interprete per tutta la Carriera fu il grande fantino Enrico Camici. Ribot deve la sua fama alla sua imbattibilità in carriera: sedici vittorie consecutive nelle sedici gare alle quali ha partecipato nei più importanti Gran Premi disputati in ambito Europeo.

Ma a questo altro straordinario cavallo abbiamo riservato una pagina tutta per lui.

Tornando ad Apelle per ben tre anni è il leader Il Mondiale dei stallone in Europa.

Muore nel 1940.

Ricordiamolo in questo filmato d’epoca.

Per continuare con le eccellenze italiane queste pagine offrono molti spunti e consigli molto interessanti e, se vuole conoscere prima di tutti le novità, si iscriva alla nostra newsletter usando il modulo che trova nella pagina o, se preferisce, il form qui sotto. Grazie.

Grazie del tempo che ha trascorso su questa pagina ed a presto.